Tortino di riso venere con tartare di salmone su crema di finocchi

folder_openAlimentazione, Benessere, Cucina, Ricette
commentNessun commento

A gennaio inoltrato, la fase più fredda dell’anno è ufficialmente inaugurata. In questo periodo più che mai, adottare un’alimentazione sana, corretta e a base di freschi prodotti di stagione è un vero e proprio dictat. Siamo nel mese dei colori accesi degli agrumi, che ci garantiscono il giusto pieno di vitamine, ma anche del verde tenue di carciofi, finocchi, broccoli e cavoli. Come ogni nostro giovedì culinario, anche questo è orientato a un obiettivo di fondo: sfruttare tutto il meglio che la natura ha da offrirci e trasformarlo in un pasto nutriente ma equilibrato, in cui fibre, vitamine, sali minerali, proteine e carboidrati sanno sposarsi alla perfezione. E alla ricetta di oggi, non manca proprio nulla! Un piatto completo ma al tempo stesso leggero e amico della linea. Verdura di stagione protagonista di questo giovedì, il finocchio: noto in particolare per le sue proprietà digestive, depurative e sgonfianti, che lo rendono un rimedio naturale infallibile per i disturbi gastrointestinali, è ricco di minerali (in prevalenza potassio) e vitamine (A, C e alcune del gruppo B), e contiene acqua in quantità, motivo per cui è ideale per chi conduce una dieta ipocalorica. Ha inoltre un eccellente potere antinfiammatorio ed è alleato di circolazione e fegato. Coprotagonisti, le giuste fonti di carboidrati e proteine: riso Venere, integrale e dal chicco nero ebano, dall’aroma intenso e unico, noto in particolare per l’elevato contenuto di potenti antiossidanti, ideali a combattere i radicali liberi e a prevenire il cancro e le malattie cardiovascolari, ricco di vitamine e fibre vegetali, ma povero di zuccheri e quindi meno calorico della maggior parte di varietà di riso; e salmone, che soprattutto se consumato fresco offre elevate proprietà nutrizionali e benefici per la salute, in quanto ricco di Omega 3, che abbassano il livello di colesterolo LDL, contrastano i radicali liberi, proteggono il sistema cardiovascolare, prevengono trombosi, ictus e ipergliceridemia, favoriscono la crescita di massa muscolare e aiutano a mantenere memoria e concentrazione attive. Con i nostri assi nella manica, siamo pronti a svelarti la ricetta del nostro tortino di riso venere con tartare di salmone fresco, accompagnato da una leggera e calda crema di finocchi!

Ingredienti (2 persone)

  • 200 g riso Venere
  • 150 g salmone fresco
  • 2 finocchi
  • 1/2 limone e 1 lime (succo + scorza)
  • Olio EVO, aneto, sale e pepe nero q.b.

Procedimento

Innanzitutto, porta a bollore una pentola con abbondante acqua salata e cuoci il riso Venere seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, quindi lascialo raffreddare leggermente condendolo con un giro d’olio EVO per evitare che si attacchi. A questo punto, passa alla preparazione della vellutata: lava molto bene i finocchi, elimina le foglie più esterne e rovinate, tagliali a fettine molto sottili in modo che possano cuocere più rapidamente e non perdere le loro proprietà nutritive. Versa quindi in una casseruola un giro d’olio EVO e fai soffriggere a fiamma medio-bassa uno spicchio d’aglio fino a doratura dello stesso, rimuovi l’aglio e aggiungi i finocchi alzando la fiamma. Lasciali rosolare qualche minuto e aggiungi acqua a sufficienza da coprirli, lasciando cuocere di nuovo a fiamma medio-bassa. Una volta ammorbiditi, frullali con un miniprimer, eventualmente aggiungendo un goccio d’olio o di latte per rendere la vellutata più cremosa. Intanto, prepara la tartare di salmone per farla insaporire: taglia il salmone precedentemente pulito e abbattuto a dadini molto piccoli, mescolali in una ciotola con il succo di mezzo limone e di un lime, qualche cucchiaio di olio EVO, aneto fresco, sale e pepe nero e lascia marinare per qualche minuto. Facile, no? Non ti resta che impiattare! Disponi la vellutata su un piatto piano, sbattendo con la mano sul fondo del piatto per distribuirla in maniera omogenea, prendi un coppapasta e disponi il tuo tortino sopra la crema fi finocchi, aggiungendo il riso nero come primo strato e il salmone come secondo strato. Guarnisci con una grattata di scorza di limone e lime e un altro ciuffo di aneto fresco!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu