Previeni inestetismi e malattie cardiovascolari mantenendoti in forma

folder_openBenessere
commentNessun commento

Siamo testimoni di un ventunesimo secolo in cui la modernità, ormai più che capillarizzata, rende manifesta la sua duplice natura, angelo e demone al tempo stesso: la durata media della vita si è allungata, sì, ma la qualità di quella vita spesso più lunga è in parte scaduta. Scaduta perché è meno naturale l’aria che respiriamo, e sono meno naturali le fonti da cui attingere per nutrirci. E il nostro organismo, poco ma sicuro, ne risente. D’altro canto, però, non disperiamo. Prevenire è meglio che curare, e noi di strumento preventivo ne abbiamo uno piuttosto efficace: lo sport. Praticare sport è una prassi quotidiana più recente che antica,conseguenza di una maggior informazione in termini di wellness/sanità e, più banalmente, di una volontà di rispecchiare canoni estetici sempre più tendenti alla perfezione. In effetti, lo sport accontenta un po’ tutti: chi per formare il carattere, chi per un organismo ben funzionante, chi per un corpo perfetto. Noi, come sempre, ci focalizziamo sulla salute, memori che una mens sana cresce solo in un corpore sano.

Oggi ci impegnamo a sensibilizzarti ancora di più sugli effetti miracolosi che l’attività fisica è in grado di esercitare sull’organismo, oltre che sul corpo. Lo sport, infatti, è alleato per eccellenza sia di chi nontollera la visione di quei fastidiosissimi inestetismi qualicellulite, ritenzione idrica e smagliature, sia di chi ci tiene a tutelarsidall’insorgenza di disfunzioni circolatorie e malattie cardiovascolari. Il comune denominatore è uno: lo sport migliora la circolazione sanguigna e l’ossigenazione dei tessuti , due variabili essenziali ai fini tanto della forma fisica, quanto della salute del sistema cardiovascolare.

1. Sedentarietà e inestetismi – La cattiva circolazione sanguigna, spesso legata a questioni di ereditarietà, stile di vita e colesterolo, e il più delle volte favorita dalla sedentarietà, può manifestarsi in svariati modi, inclusa l’insorgenza di buccia d’arancia, accumulo di liquidi e adipe nelle zone più predisposte, e smagliature qua e là. Le prime due sono generalmente il risultato di una scarsa ossigenazione dei tessuti, ossia di un afflusso di sangue ridotto nelle zone periferiche. Più che la predisposizione gentetica, è l’assenza di movimento che determina in buona percentuale le disfunzioni micro-circolatorie, con conseguenze dirette sulla funzionalità dei tessuti, che tendono a trattenere liquidi e grassi in eccesso. Quanto alle smagliature, teniamo conto di ragioni più strettamente connesse all’epidermide: quando i muscoli non lavorano e il sangue non viene pompato correttamente, la pelle tende ad essere meno elastica e più soggetta – specie nei casi di perdite o aumenti di peso repentini – a non tollerare i cambiamenti del corpo. Insomma, niente sport, niente ossigeno ai tessuti, niente tono muscolare, pelle debole.

2. Sport e prevenzione del sistema cardiovascolare – Anche in questo caso, partiamo dalla circolazione sanguigna. Il processo è semplice: durante l’attività fisica il flusso circolatorio di tutto ilcorpo aumenta e le vene reagiscono attivandosi e vasodilatandosi. È la vasodilatazione dunque a consentire un maggior afflusso sanguigno ai tessuti, perché vene e capillari, dilatandosi ed essendo messi in moto, lasciano scorrere il sangue come e dove dovrebbe. Praticare sport, in sintesi, aiuta a prevenire i più diffusi problemicircolatori, quali gonfiore di mani e piedi, pelle cianotica, vene varicose, geloni nelle zone periferiche, stanchezza (muscoli deficitari di ossigeno) e cattiva digestione (legata al rallentamento della funzione metabolica, derivante dal rallentamento di quellacircolatoria). Ulteriore sprint ad abbracciare la regolare attività fisica, lo sport migliora l’efficienza del cuore ed è associato a una significativa riduzione del rischio di malattie cardiache. Il movimento aumenta il carico di lavoro del cuore – la cosiddetta portata cardiaca – determinando un ampliamento fisiologico del muscolo, che a sua volta fa sì che il cuore si contragga in maniera corretta. Ciò si aggiunge, oltre tutto, a un effetto miracoloso in termini di riduzione della pressione sanguigna, del diabete e del colesterolo.

3. Gli sport migliori per prevenire inestetismi e malattie cardiovascolari Trattandosi, in entrambi i casi, di effetti diretti di una cattiva circolazione, gli sport che contribuiscono alla prevenzione di ritenzione idrica, cellulite e smagliature da una parte, e malattie cardiovascolaridall’altra, sono in realtà riunibili sotto le stesse categorie: quelli a più elevato sforzo aerobico/ritmo cardiovascolare, e quelli che incrementano la resistenza e l’elasticità muscolari. Ti consigliamo quindi spassionatamente di praticare con regolarità,determinazione e costanza: corsa e camminata veloce,nuoto, tennis, ciclismo, danza, yoga, stretching(soprattutto al mattino), flessioni e isometrie a corpo libero e gyrotonic!

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu