Mezze maniche integrali con sgombro e crema di cime di rapa

folder_openAlimentazione
commentNessun commento

Scuse ufficialmente esaurite: di segni estivi, ormai, se ne vedono ben pochi. Le temperature, per fortuna timidamente, cominciano ad abbassarsi, il tempo a guastarsi e le giornate ad accorciarsi. E sì, l’idea di un inverno imminente incupisce gli animi e appesantisce le menti, ma quale momento migliore per decidersi una volta per tutte, senza più tergiversare, a riprendere ritmi più equilibrati? D’altronde, ogni stagione ha i suoi pro e contro, e il bicchiere – che sia un credo – vogliamo continuarlo a vedere mezzo pieno. Stop quindi a buone intenzioniidealistiche e parole volatili, via alle azioni concrete: l’autunno è una stagione ancora morbida e ideale per stabilire un piano alimentare sano e al tempo stesso ricco e vivace. E poi diciamocelo, ci eravamo un po’ stufati di verdure crude, carpacci e piatti freddi!

La ricetta di oggi spalanca le porte a una stagionalità nuova e variegata, che consente di sbizzarrirsi finalmente nella preparazione di piatti caldi, nutrienti mapur sempre rispettosi della linea. È il periodo di cavoli, biete, zucche, radicchi, funghi, patate e legumi, che si prestano alla preparazione di zuppe, contorni al forno… e non solo! A noi piace provare, spaziare e creare: questo giovedì, uno dei primi incui si respira aria di autunno, ti proponiamo infatti un accostamento originale, salutare e sfizioso. Un primopiatto completo il cui bilanciamento tra carboidrati, vitamine e proteine èsemplicemente perfetto e adatto a un post workout serale. La pasta integrale, altamente digeribile e profumata, è avvolta in un cremoso pesto di cime di rapa – un ortaggio pressoché privo di calorie, ricco di vitamine, sali minerali, polifenoli, omega 3 e acido folico, dalle proprietà depurative e detossificanti, anti-invecchiamento e ottimo per la prevenzione di malattie cardiovascolari, epatiche e renali – e arricchita da una fonte proteica spesso poco utilizzata perché considerata “povera”, ma ricca di proprietà benefiche: lo sgombro. Trattasi di un pesce morbido e dal sapore deciso, ecosostenibile e poco costoso, ma soprattutto contenentetutti i nutrienti del pesce azzurro: una vera e propria riserva di acidi grassi polinsaturi e omega 3 (ne contiene addirittura più del salmone!), essenziali per la salute del cuore in quanto aiutano a ridurre il livello di colesterolo LDL – quello cattivo, per capirci – nel sangue, a mantenere il cervello attivo e giovane e a proteggerci dalle infiammazioni. Un piatto completo, low cost e facilissimo da preparare. Scopriamolo insieme!

Ingredienti (2 persone)

– 160 g di mezze maniche integrali (o formato di pasta corta preferito)

– 1 mazzetto di cime di rapa (circa 500 g)

– 2/3 filetti di sgombro al naturale

– 1 manciata piccola di mandorle pelate

– 2 spicchi d’aglio

– Olio evo, sale e peperoncino q.b.

Procedimento

Innanzitutto, metti a bollire l’acqua con un pugnetto di sale grosso in una pentola sufficientemente capiente. Occupati quindi delle cime di rapa: puliscile rimuovendo i gambi più duri e ricavandone le cimette e le foglie più tenere, passale sotto acqua fredda e sbollentale per circa 5 min, in modo da farle intenerirle mantenendone al tempo stesso le proprietà benefiche. Avendo cura quindi di non cuocerle troppo – dovranno essersi ammorbidite ma mantenere un colore verde acceso – prelevale con una schiumarola e scolale in uno scolapasta, tenendo da parte e sul fuoco l’acqua di cottura, all’interno della quale cuocerai le tue mezze maniche per far legare al meglio l’amido della pasta e il sapore delle cime di rapa. Una volta scolate, versa le cime di rapa nel bicchiere di un miniprimer, aggiungi uno spicchio d’aglio e le mandorle precedentemente sminuzzate e inizia a frullare, aggiungendo un pizzico di sale e l’olio a filo fino a raggiungere una consistenza cremosa. A questo punto, puoi buttare la pasta! Mentre cuoce, fai soffriggere per 2 minuti in una padella antiaderente un paio di cucchiai di olio, l’altro spicchio d’aglio e il peperoncino, quindi rimuovi l’aglio e aggiungi i filetti di sgombro, salandoli e schiacciandoli con una forchetta in modo da ottenere una sorta di ragù. Scola la pasta al dente tenendo da parte un bicchiere d’acqua di cottura, versala nella padella con il ragù di sgombro, aggiungi il pesto di cime di rapa e il bicchiere d’acqua di cottura, alza la fiamma e spadella finché tutti gli elementi non avranno legato bene tra di loro. A fuoco spento, manteca con un velo d’olio per ottenere una pasta ancora più cremosa! Facile, nutriente, sano e gustoso!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu