Sapori d’autunno: melanzane ripiene di porcini e ricotta

folder_openAlimentazione
commentNessun commento

Inutile nasconderlo: l’estate ha ufficialmente passato il testimone alla stagione autunnale. Sole e temperature da costume lasciano il posto ai primi scroscioni e a un cielo incerto, in cui l’azzurro cristallino di agosto si alterna al grigio cupo di settembre e ottobre. Inutile negare un po’ di disappunto e nostalgia comuni, ma in fondo è giusto rispettare e accogliere il corso naturale del tempo. Ogni stagione ha qualcosa di buono da offrirci, e l’autunno è ricco: di sapori intensi e marcati, di odori inebrianti e avvolgenti, di colori caldi e vivaci. Castagne, zucche, funghi, cavoli, broccoli, verze, melanzane, spinaci, radicchio, cachi, uva, fichi, melograno e kiwi riempiono le tavole di gioia. E no, piatti caldi e saporiti non presuppongono necessariamente un’alimentazione più carica e calorica. Basta saper scegliere gli alimenti giusti, senza dimenticare che, proprio ora, è fondamentale prepararsi ad affrontare il cambio di stagione e quindi a rafforzare il sistema immunitario. Nell’universo culinario, quindi, nulla al caso!

La ricetta di oggi è un inno alla ricchezza, alla stagionalità dei prodotti e ai sapori unici di questo periodo dell’anno. Ovviamente, sempre con due – e non uno solo! – occhi di riguardo verso benessere, salute e linea. A popolare le nostre pagine sono oggi due verdure di stagione saporite, di carattere ed estremamente benefiche: i funghi, privi di grassi e ipocalorici, ottima fonte di minerali (in particolare potassio, selenio e magnesio) ma anche di vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti, alleati dei sistemi cardiovascolare e immunitario, adatti quindi a difendersi contro il primo freddo; e le melanzane, anch’esse ricchissime di minerali e vitamine (vitamina A, C, K, J e del gruppo B), nonché di acqua e fibre, che le rendono un ottimo alimento depurativo contro ritenzione idrica e stitichezza. Un pizzico di brio, però, dovevamo aggiungerlo: della sana ricotta di capra, più magra di quella vaccina ma non per questo meno saporita, perfetto e cremoso legante in una combinazione light ma mai senza carattere! Di seguito la ricetta passo passo delle nostre melanzane al forno ripiene di porcini e ricotta, un secondo piatto vegetariano e facile da eseguire!

Ingredienti (4 persone)

  • 4 melanzane medie
  • 150 g funghi porcini (o champignon)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 200 g ricotta fresca di capra
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di parmigiano (facoltativo)
  • Prezzemolo e timo fresco q.b.
  • Olio, sale e pepe q.b.

Procedimento

Inizia dai funghi: lavali accuratamente sotto acqua corrente, rimuovi tutta la terra sul gambo e all’interno della cappella, riduci sia il gambo che la cappella quasi in poltiglia. In una padella antiaderente, scalda uno spicchio d’aglio in un giro d’olio e aggiungi quindi i funghi sminuzzati, lasciandoli rosolare a fiamma medio-alta per circa 5 min (basteranno per dare una prima cottura, da ultimare in formo). Tieni da parte.

A questo punto occupati delle melanzane: elimina il picciolo e tagliale a metà nel senso della lunghezza, scavale al centro con un coltellino affilato lasciando circa 1 cm di bordo, trita molto finemente la polpa (che cuocerà direttamente in forno) e conservala in una ciotola. Sbollenta brevemente per 5 min i gusci ottenuti in acqua bollente salata, quindi scolali e riponili su carta assorbente con la cavità rivolta verso il basso per scolare l’acqua in eccesso.

È il momento della ricotta! Mischiala in una ciotola capiente con il parmigiano, l’uovo, il prezzemolo e il timo tritati, aggiusta di sale e pepe, quindi amalgama finché non sarà ridotta a crema. Unisci al composto di ricotta la polpa di melanzane e i funghi, mescolando con cura, e farcisci le melanzane con il loro ripieno.

Disponile in una teglia spennellata d’olio, aggiungendo olio a filo anche sulla superficie. Inforna a forno preriscaldato a 180° in modalità statica per circa 45 min, dando giusto 2 minuti di grill a fine cottura per formare una crosticina. Servile ancora fumanti!

Tags: , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu