Dimagrire con i pesi: il vero workout brucia grassi

folder_openEsercizi
commentNessun commento

Primavera in arrivo, ripristino della tanto temuta prova costume. Marzo, oltre al boom di colori e ai primi aperitivi all’aperto, porta con sé anche il fardello e la frenesia dimettersi all’opera in vista dell’estate. Da corse al parco e fitwalk sulla ciclabile a estenuanti sessioni di tapis roulant avelocità e pendenza massime, tutti perseguono un unico obiettivo: perdere peso. Ma praticare attività aerobica no stop è davvero la strada giusta da intraprendere? Rispondiamo subito: no!

Correre, pedalare, camminare a ritmo sostenuto, udite udite, non basta. Per dimagrire in maniera distribuita e ottenere una silhouette ben definita, con grande sorpresa dei fanatici delle t-shirt zuppe di sudore dopo ingiustificate ore di cardio, una soluzione molto più efficace ed equilibrata: pesi e manubri. Un’adeguata routine di pesi per una massima resa dell’attività di tonificazione. Oggi, una micro guida per te: come, perché e quali esercizi svolgere per perdere peso… con i pesi?

1. Perché non privilegiare un workout cardio – Sia chiaro, lungi dai nostri intenti quello di spingerti a smettere di praticare attività aerobica, pur sempre essenziale non solo nell’ottica di perdere peso, ma anche e soprattutto di tutelare la salute dell’apparato cardiovascolare e respiratorio e rafforzare le capacità di resistenza. Il punto è un altro: no agli eccessi. Se, infatti, nell’immaginario collettivo correre e camminare fino alla nausea è l’unico modo per smaltire i grassi, la “vera verità” è un’altra: praticare cardio in eccesso provoca rallentamento del metabolismo e affaticamento . Perché? Allenamenti aerobici prolungati fanno sì che il corpo rilasci un eccesso di cortisolo, ormone nemico del dimagrimento cheporta a stanchezza cronica,accumulo di adipe nella zona addominale, cuscinetti,ritenzione idrica, aumento di zuccheri nel sangue e riduzione della massa muscolare fino quasi a bruciarla. La perdita di peso da sudore e sforzo estenuante è, in pratica, solo apparente, in quanto buona parte del peso buttato giù è quello muscolare. E si sa, i muscoli pesano più del grasso!

2. Perché pesi e manubri favoriscono e ottimizzano il processo di dimagrimento – Letteralmente insensato stressare il corpo uccidendosi di attività aerobica senza dedicare la giusta attenzione alla definizione muscolare. Esoprattutto – e qui la lieta novella di cui molti non sono a conoscenza – utilizzare pesi e manubri non serve solo a tonificare, ma anche e soprattutto a velocizzare la perdita di peso.Sollevare pesi aumentando la massa muscolare favorisce infatti il metabolismo basale, ossia fa sì che il corpo consumi più calorie durante tutta la giornata, inclusi i momenti in cui èapparentemente a riposo. Tonificare i muscoli significa, dunque, aumentare la capacità del corpo di bruciare grassi: i muscoli sono infatti più metabolicamente attivi dei grassi, quindi più si lavora sull’aumento della massa muscolare a scapito di quella grassa, più calorie si bruceranno. E per massimizzare gli effetti positivi dell’attività di tonificazione e definizione muscolare, pesi e manubri nonpossono assolutamente mancare. L’utilizzo di pesi consente di coinvolgere una più ampia varietà di muscoli, con conseguente maggior dispendio calorico in fase di workout,e non solo: oltre alle fibre direttamente coinvolte nell’esercizio, molte fibre lavorano in maniera “silenziosa”, ad esempio per stabilizzare il corpo e controbilanciare il peso dei manubri sollevati, o per tenere saldi e in tensione i muscoli di addome e glutei mentre si cerca di eseguire una ripetizione mantenendo una corretta postura.

3. I vantaggi del workout con pesi e manubri “in a nutshell”Primi tra tutti, come accennavamo, accelerazione del metabolismo e della perdita di peso. Ma non finisce qui! Prevenzione dell’osteoporosi, grazie alle continue sollecitazioni cui sono sottoposti i tendini durante l’attività: sollevare i pesi significa sovraccaricare (in maniera ponderata, siachiaro!) tendini, articolazioni e ossa, prevenendone la fragilità. Miglioramento della postura, grazie a un lavoro di rafforzamento e tonificazione della muscolatura a 360°, miglior sostegno inassoluto per schiena e colonna vertebrale. Infine, raggiungimento di una silhouette snella e armonica, grazie a uno smaltimento dei grassi mirato e distribuito tra le varie zone del corpo.

4. Consigli per un workout brucia grassi ideale – Assunto di base del nostro credo sportivo è, come sempre, l’equilibrio: associare la pratica a base di pesi e manubri a una modica attività cardio, il tutto accompagnato da una corretta alimentazione. Per mantenerti in forma: dedica 2 volte a settimana all’allenamento aerobico, per una durata ideale dai 30 ai 40 min. Dedica 3 volte a settimana all’allenamento con pesi e manubri per una durata ideale dai 60 ai 70 min, sviluppando con il tuopersonal trainer un workout comprensivo di tutto il corpo. Utilizza tutti i manubri, da quelli da 1 kg fino a quelli da 5 kg, scegliendo quelli meno pesanti per esercizi che implicano movimenti più piccoli e veloci e quelli più pesanti per ripetizioni più lente e, soprattutto, che richiedono già un buon livello di allenamento. Scegli esercizi che coinvolgano il maggior numero possibile di muscoli , così da aumentare l’efficacia del tuo workout (meno slanci delle gambe e addominali, più squat e piegamenti, ossia esercizi multiarticolari). Prediligi un numero maggiore di ripetizioni e una corretta esecuzione delle stesse a un carico più pesante da sollevare: la qualità prima di tutto!

Tags: , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu