Giornata detox: buone ragioni e consigli utili

folder_openAlimentazione, Benessere
commentNessun commento

Proprio di recente, abbiamo introdotto il concetto di detox ponendo l’enfasi sugli alimenti più adatti a soddisfare i requisiti di una dieta disintossicante e depurativa. Oggi, riprendiamo questo filone nell’ottica di trovare la giusta carica per affrontare al meglio lo stress psicologico dato dalle complesse e demotivanti circostanze in cui ci troviamo, ma soprattutto le conseguenze fisiche che ne derivano. Sfruttare i limiti spazio-temporali di questo “semi lockdown” per ripristinare l’equilibrio dell’organismo e la salute della mente. Perché il corpo parla da sé, e quando la spossatezza aumenta e la forza di volontà diminuisce, è proprio lui a chiederci di agire. Come? Stabilendo un giorno di detox a settimana: rigenerare l’organismo, disintossicarsi e risollevare l’autostima.

Giornata detox: perché farla – Innanzitutto, stabilire una giornata a settimana, senza dover necessariamente abbracciare uno schema disintossicante e privativo su base quotidiana, è una scelta più consapevole ed effettivamente realizzabile. Una scelta dal duplice valore: fisico, nella misura in cui contribuisce a un miglioramento del peso corporeo e del funzionamento dell’organismo in generale, e spirituale, in quanto una sensazione di maggior benessere fisico comporta una ripresa del tono dell’umore e un più sano e sereno rapporto con se stessi. Da un punto di vista fisico, infatti (salvo casi limite), non è necessario ricorrere a diete drastiche ed estremamente privative, né di veri e propri digiuni: un giorno a settimana di restrizione calorica è una buona prassi ai fini del dimagrimento, ma soprattutto della ripresa dell’organismo e della sua disintossicazione. Eliminare le tossine, le scorie e i liquidi in eccesso puntando semplicemente ad alcuni alimenti piuttosto che su altri. Ciò consente al contempo di evitare il famoso effetto yo-yo, derivante da regimi eccessivamente rigidi e assidui. L’obiettivo è quello di mangiare normalmente senza sentirsi a dieta, lasciando però al corpo una finestra di 24 ore in cui riprendersi grazie al giusto abbinamento dei cibi, che a sua volta ripristina il normale equilibrio metabolico dell’organismo. Il detox, però, non ha effetti benefici solo in termini di perdita di peso: consente di rigenerare e purificare la pelle, specie se accompagnato da buone abitudini quali ad esempio uno scrub per il viso o l’utilizzo di una crema/bagnoschiuma con microgranuli e guanto di crine per il corpo, ma anche di risollevare l’umore, ricaricarsi di energie e aderire a quei buoni propositi che spesso, senza una regola da rispettare una tantum, verrebbero abbandonati prima ancora di essere stati stilati.

Must della giornata detox – Partiamo da cosa eliminare: no ad alcool e fumo, cibo spazzatura, alimenti preconfezionati, insaccati, ma soprattutto no a tutti quegli alimenti grassi non necessari al nostro organismo, quali dolci, fritti e bevande gassate o zuccherate. Da evitare anche la carne rossa ed eccessive quantità di carboidrati. Durante la giornata detox, invece, è fondamentale consumare prevalentemente verdure, ancora meglio se crude per mantenere al meglio le loro proprietà, o in alternativa cotte ma prediligendo cotture leggere e ipocaloriche, come la lessatura o la cottura al vapore. Un enorme sì anche alla frutta, purché fuori pasto e possibilmente non troppo zuccherina. Prediligere i cereali integrali e le proteine di origine vegetale o, se di origine animale, pesce e carni bianche. Quanto ai condimenti, il nostro miglior amico dovrà essere l’olio extravergine di oliva, accompagnato eventualmente da spezie quali peperoncino e curcuma, per una sferzata di energia e un effetto, oltre che disintossicante, anche antinfiammatorio. Altre regole da rispettare: bere una quantità maggiore d’acqua per mantenere idratato il corpo, avvertire un costante senso di sazietà e in particolare favorire l’eliminazione di scorie e tossine dal sistema linfatico e, dunque, lo smaltimento dei liquidi all’origine di ritenzione idrica e cellulite; e mai farsi mancare infusi e tisane drenanti e purificanti, da bere senza zucchero, a base di erbe miracolose quali ortica, betulla, menta, tarassaco, semi di finocchio e di anice, con l’aggiunta di zenzero e limone, gli alimenti detox per eccellenza. Ah, un sano e dissetante centrifugato di frutta, perché no?

La giornata detox tipo – Una giornata detox dovrebbe essere costituita sempre da 5 pasti, i classici consigliati nelle diete: colazione, sputino a metà mattinata, pranzo, spuntino a metà pomeriggio e cena. Di seguito, un esempio valido da poter ripetere ogni settimana, magari variando tra gli alimenti concessi. Colazione: a stomaco vuoto, un bicchiere di acqua tiepida con il succo di mezzo limone spremuto per favorire l’eliminazione delle tossine, seguito da una spremuta d’arancia, una tazzina di caffè e una coppetta di yogurt magro arricchito da mirtilli freschi, semi di lino e fiocchi d’avena. Spuntino di metà mattinata: una manciata di mandorle accompagnata da un frutto di stagione o, in alternativa, da verdure crude quali finocchi, carote e sedano da sgranocchiare. Pranzo: nel rispetto dell’equilibrio e della massima efficacia nutritiva, 150 g di proteine facilmente digeribili – pollo, tacchino, orata, spigola e sgombro sarebbero l’ideale – accompagnate da una verdura di stagione in quantità libera o da un’insalata a base di rucola, lattuga o misticanza (attenzione: non parliamo di “insalatona”, ma di un semplice contorno crudo!). Per chi è fuori casa o di corsa, concesso un panino a base di pane integrale e dal ripieno privo di grassi, ad esempio bresaola, rucola e grana. Spuntino di metà pomeriggio: una macedonia o, in alternativa, un centrifugato composto in maggior percentuale da verdura e minore da frutta, ad esempio sedano, carota, finocchio, arancia e mela. Cena: sfatiamo il mito del no ai carboidrati la sera, che invece sono più facilmente digeribili; ovviamente, però, da evitare la pasta e da prediligere cereali quali orzo, farro e riso. Un esempio? 80 g di orzo arricchito da legumi e condito con un bel giro d’olio EVO. Ah, non dimenticare la tua dose di sport quotidiana: al mattino o la sera, mai senza il movimento fisico!

Tags: , , , , , , ,

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu